Blog Viaggi

EVTour Marocco 2017 - da El Jadida ad Essaouira

0

La strada che conduce da El Jadida a Essaouira ci fa entrare nel Marocco piú rupestre, momenti di vita quotidiana che ci proiettano nella vera Africa. I bambini che fanno da cornice alla strada ci salutano al nostro passaggio sbracciandosi finché non ricambiamo, i loro sorrisi sono certi rimarranno stampati per sempre nei nostri cuori. Uno dopo l'altro, attraversiamo piccoli paesi con una strada che li divide in due, con negozi dove trovare di tutto, dalla frutta ad una porta in ferro. Il mezzo di locomozione più utilizzato sono gli asinelli che donano un'immagine di altri tempi, di terre a noi lontane. Un carretto trainato dal fedele quadrupede trasporta delle pecore probabilmente da vendere. Emozioni difficili da trasmettere perché intense e mi ritrovo a ripetere come un mantra "Che spettacolo questa terra" Il mal d'Africa esiste perché l'ho provato sulla mia pelle, c'è chi come Antonio, la guida che accompagna il nostro tour ha scelto di trasferirsi per emozionarsi quotidianamente. Che lui sia follemente innamorato di questa terra lo si coglie da subito, oltre che dalle sue parole, anche dai suoi occhi che esprimono l'amore per questi luoghi che hanno contagiato anche noi. Arriviamo ad Essaouira, la patria dei surfisti, spiagge profonde e vento costante che le spazza. Parcheggiamo i nostri mezzi, pranziamo in un ristorantino sulla spiaggia, pollo alla griglia, patatine e finalmente una buona birra che se con licenza alcuni locali possono vendere a caro prezzo. Incontro con tutti gli equipaggi per fare il via alla quotidiana contrattazione con i tassisti che per pochi dirham, moneta locale, ci conducono al centro storico. Il dedalo di viuzze è caratterizzato dal susseguirsi di negozi che costituiscono il bazar per l'intera superficie del centro urbano. Naturalmente non riusciamo a trattenerci da acquistare. Fine della giornata, ci trasferiamo nel magnifico camping dove gustiamo un'ottima cena a base di tajine. Tutti a letto, domani ci aspettano nuove emozioni